Cos'è il visual merchandising: le regole d’oro per esporre al meglio i prodotti

Cos’è il visual merchandising: le regole d’oro per esporre al meglio i prodotti

Allestire la merce all’interno di un negozio non è qualcosa che si fa in maniera casuale. Al contrario,

Allestire la merce all’interno di un negozio non è qualcosa che si fa in maniera casuale. Al contrario, per aumentare le probabilità di vendita è necessario adottare alcuni preziosi accorgimenti per quanto riguarda l’esposizione dei prodotti. Ecco allora le tre regole auree per capire che cos’è il visual merchandising e cosa fa il visual merchandiser.

  • Avere un piano

Avere un piano ben preciso di come organizzare gli spazi all’interno del negozio costituisce uno dei capisaldi del visual merchandising. Meglio quindi, prima di mettere mano a scaffali ed espositori, avere uno schema cartaceo da seguire poi nella pratica. Un consiglio? Considerate separatamente gli elementi orizzontali (come banchi e tavoli) da quelli verticali (cartelli, manifesti e così via): l’organizzazione dei locali risulterà più semplice. È inoltre molto importante pensare al percorso che i clienti compiranno all’interno del negozio, in modo da disporre la merce nella maniera più adeguata, magari lasciando all’ingresso gli articoli di punta, quelli che hanno maggiore impatto visivo, e catturare così rapidamente l’interesse dei visitatori.

  • Raccontare una storia

Il concetto di storytelling è largamente impiegato in quasi tutte le strategie di marketing e anche nell’ambito del visual merchandising risulta essere vincente. Più che puntare sulla vendita sic et simpliciter del prodotto, quindi, è meglio percorrere la via della narrazione, portando le persone – i potenziali clienti – a vivere un’esperienza, a provare delle emozioni. In questo modo i prodotti esposti non sono più solo e semplicemente merce ma diventano oggetti carichi di significato e personalità, diversificandosi così dagli omologhi proposti dalla concorrenza.

  • Sfruttare le potenzialità degli espositori

Una volta scelto lo stile da imprimere al negozio, il visual merchandiser deve essere abile a comporre l’ambiente in modo accattivante, anche sapendo sfruttare al meglio la versatilità e l’impatto estetico di ausili come gli espositori per i prodotti. Gli espositori da terra in legno proposti da Cemab , ad esempio, sono perfetti per tutte le esigenze: personalizzabili anche con il logo aziendale, questi espositori si adattano ad ogni contesto, contribuendo così a rendere unico e originale l’allestimento del proprio negozio.

Pin It